Sky Arte HD
SkyArte

Due star del grande schermo

12 ottobre 2017

INGRID BERGMAN - IN HER OWN WORDS_Photo by Mantaray Film AB

I loro volti sono scolpiti nella storia del cinema recente, interpreti di pellicole entrate negli annali della settima arte. Stiamo parlando di Ingrid Bergman e Cary Grant, protagonisti della serata in onda sabato 14 ottobre su Sky Arte HD.

Il focus prenderà il via con Io sono Ingrid, il documentario diretto da Stig Björkman nel 2015, in seguito all’incontro con la figlia dell’attrice, Isabella Rossellini, che ha contribuito a ripercorrerne le vicende e la carriera. Documenti d’archivio, appunti, lettere, diari e le interviste con figli e amici restituiscono un ritratto inedito di una donna osannata come una delle star dell’epoca d’oro di Hollywood, vincitrice di tre premi Oscar. Celebri le pellicole che la videro protagonista ‒ dall’indimenticabile Casablanca a Io ti salverò, fino a Stromboli terra di Dio, diretto da Roberto Rossellini, Assassinio sull’Orient Express, che le valse l’Oscar come miglior attrice non protagonista, e Sinfonia d’autunno, con la regia di un altro talento svedese della celluloide, Ingmar Bergman.

In chiusura di serata l’attenzione si concentrerà su Cary Grant ‒ Dietro lo specchio il documentario, diretto da Mark Kidel, che regala una prospettiva inedita sulla figura dell’attore. Separato dalla madre all’età di undici anni, Grant impiegò molti anni per venire a capo di un dramma che lo trasformò in un individuo restio a mostrarsi al prossimo. Gli venne in soccorso la terapia sperimentale con LSD: nel corso di oltre cento sedute, l’attore ripercorse la propria esistenza, tentando di esorcizzare l’abbandono della madre e arrivando a dichiararsi “vicino alla felicità”. Il documentario combina le riflessioni di Grant, alcuni spezzoni tratti dai suoi film, le testimonianze di amici e colleghi, fra cui il critico David Thomson e il professor Mark Glancy, e anche una serie di materiali cinematografici girati dallo stesso Grant, molti dei quali mai proiettati prima.

Commentate sui social network la speciale serata attraverso l’hashtag #IngridBergman.