Sky Arte HD
SkyArte

Un sabato sera impressionista

13 aprile 2017

Claude Monet, Impressione, levar del sole

È il movimento che ha cambiato per sempre la storia dell’arte, sancendo il definitivo trionfo della libertà pittorica e stabilendo un nuovo approccio all’opera. Grazie al legame inscindibile con la fotografia, questa inedita maniera di combinare sulla tela linee, luci e colori ha rivoluzionato l’orizzonte della pittura, dal punto di vista concettuale e formale. La Notte Impressionista in onda sabato 15 aprile su Sky Arte HD rievocherà una stagione creativa unica e inimitabile.

Inaugurerà la serata Io, Claude Monet, il docu-film di Phil Grabsky incentrato sulla tumultuosa vita interiore del pittore di Giverny, tra momenti di intensa depressione e giorni di assoluta euforia creativa. Cuore pulsante del racconto gli scritti di Monet, accostati alle straordinarie opere conservate nei più importanti musei del mondo. Sulla base di tremila lettere e di oltre cento dipinti ripresi in alta definizione, il lungometraggio si dipana fra incontri importanti – come quelli col primo ministro e amico Georges Clemenceau – e momenti di acuta disperazione, che vedono Monet alle prese con problemi di salute, un tentativo di suicidio, i lutti e le complesse relazioni con Camille Doncieux e Alice Hoschedé, prima e seconda moglie dell’artista. Spazio anche alla corrispondenza poco nota coi colleghi Bazille, Manet e Pissarro e agli accesi scambi di opinione col mercante Paul Durand-Ruel, a conferma del rapporto spesso conflittuale che legava Monet al panorama dell’arte.

Lo speciale approfondimento si concluderà con Renoir, il film diretto da Gilles Bourdos e ispirato agli ultimi anni di vita dell’artista. Prossimo alla conclusione della sua carriera e della sua esistenza, il pittore conoscerà una giovane donna piena di vitalità, l’attrice Andrée Heuschling, capace di regalargli nuovi spunti creativi. Di lei si innamorerà Jean, il figlio dell’artista, rientrato dal fronte con una ferita di guerra e deciso a immortalarla nel suo primo film.

Commentate sui social network la speciale serata attraverso l’hashtag #NotteImpressionista.