Sky Arte HD
SkyArte

La pittura di Canaletto

16 maggio 2018

La pittura del veneziano Antonio Canal, detto Canaletto, ha modificato per sempre i canoni del vedutismo, rompendo con la tragica religiosità del passato e celebrando l’ottimismo del secolo dei lumi. Un approccio che fece di lui uno degli artisti più richiesti dall’aristocrazia internazionale, giunta in Italia durante il consueto Grand Tour.

Il Museo di Palazzo Braschi, a Roma, evoca l’epopea artistica di Canaletto a 250 anni di distanza dalla sua morte, con la mostra Canaletto 1697-1768, in corso fino al 19 agosto 2018, protagonista dell’omonimo documentario in onda giovedì 17 maggio su Sky Arte HD. Attraverso un nucleo mai esposto di quarantadue dipinti, nove disegni e una documentazione originale che ripercorre le fasi più importanti della vita dell’artista, la rassegna offre una esaustiva panoramica sulla pittura di Canaletto.

A rendere la mostra ancora più suggestiva contribuisce la riunificazione di una estesa veduta del Tamigi misteriosamente tagliata in due e mai più ricomposta per duecentocinquanta anni. Una tela di proprietà del Museo nazionale di belle arti dell’Avana, prestata per la prima volta dal governo cubano.