Sky Arte HD
SkyArte

Il caso Lempicka

16 maggio 2018

Giovedì 17 maggio, su Sky Arte HD, il nuovo episodio della serie Il mistero dei capolavori perduti affronterà il caso Lempicka, concentrando l’attenzione su un conturbante dipinto dell’artista, scomparso durante l’assedio nazista di Parigi. L’opera si colloca in una fase creativa particolarmente vivace, seguita al trasferimento della Lempicka a Parigi dall’originaria San Pietroburgo insieme al primo marito Thaddeus De Lempicki e alla figlia Kizette.

Intitolato Myrto, il dipinto ritraeva due donne addormentate, di cui una era probabilmente l’artista stessa, colte in una posa intima, che rimanda al legame fra la Lempicka e la sua amante Ira Perrot. Il quadro rappresentava il prezioso tesoro di un suo collezionista, il dottor Pierre Boucard. Nel 1939, allo scoppio della Seconda Guerra Mondiale e con una minaccia nazista sempre più incombente anche in Francia, la Lempicka si trasferì negli Stati Uniti con il secondo marito. Boucard, invece, rimase in Francia, dove la sua villa parigina venne perquisita nel 1940 da giovani ufficiali nazisti. Ed è allora che si suppone sia avvenuto il furto dell’opera.

L’episodio ripercorrerà le vicende artistiche e personali di Tamara de Lempicka, approfondendo le storie nascoste fra le pieghe dei suoi dipinti più famosi, il rapporto saffico, immortalato sulla tela, tra lei e Ira Perrot, ‒ che divenne sinonimo di indipendenza femminile negli anni Venti ‒ e la sua amicizia con Pierre Boucard. Inoltre Chris Marinello, esperto nel recupero dell’arte rubata dai nazisti, farà luce sulla speranza che il capolavoro della Lempicka venga ritrovato.

Anche stavolta il team di Factum si cimenterà nella ricostruzione del dipinto perduto usando come riferimento una fotografia in bianco e nero. Nel laboratorio madrileno di Factum Arte, l’artista Jordi García Pons si occuperà del processo di verniciatura e rimaterializzazione del dipinto servendosi anche della tecnologia digitale, mentre Gioia Mori, esperta di Tamara de Lempicka, guiderà la squadra verso il successo.

Commentate sui social network la speciale serata attraverso l’hashtag #CapolavoriPerduti.