Sky Arte HD
SkyArte

Una notte ai tempi di Pompei

1 marzo 2017

Pompei

Correva l’anno 79 d. C. quando la più devastante eruzione del Vesuvio a memoria d’uomo investì Pompei, seppellendo ogni traccia del passaggio umano sotto una coltre terribile di ceneri e lapilli. Da allora, la città dove il tempo si è fermato quasi duemila anni fa non ha smesso di affascinare viaggiatori e turisti, monumento alla inarrestabile forza della Natura e protagonista della speciale Notte a Pompei, in onda giovedì 2 marzo su Sky Arte HD.

Inaugurerà la serata l’episodio di Italian Season dedicato a Pompei e ai Giardini dell’Ozio, che ci catapulterà nell’epoca dei romani per scoprire cosa amassero mangiare, quali piante preferissero, come trascorressero le loro giornate e come impegnassero il tempo libero. Dalla villa di Poppea, cornice dei noti bagni nel latte d’asina, a Villa San Marco, di proprietà di un ex schiavo che aveva fatto fortuna; dalle terme in affitto della casa di Giulia Felice fino alla biblioteca incredibilmente recuperata dalla Villa dei Papiri di Ercolano, carpiremo le peculiarità della cultura degli antichi romani, osservando da vicino le esistenze dei nostri antenati.

Ma cosa accadde, precisamente, in quel fatidico giorno? A rispondere, con perizia scientifica, sarà il documentario Pompei – La città sospesa nel tempo. Non aspettatevi la classica lezione di archeologia, quanto piuttosto una vera e propria investigazione condotta sui calchi delle vittime stesse dell’eruzione, sorprese nelle loro attività quotidiane da quella cenere incandescente che ne riporterà fedelmente le forme. Grazie a questo evento portentoso, ricostruiremo profili e identità di coloro che il vulcano condannò all’immobilità eterna.

Chiuderà la serata l’episodio della serie Sette Meraviglie dedicato a Pompei, giustamente iscritta nella lista dei Patrimoni UNESCO. Dopo aver approfondito ogni dettaglio della città antica, suggestive riprese aeree ci regaleranno una panoramica mozzafiato. Infine ci addentreremo nelle domus, tra sale finemente affrescate e alcove segrete, alla scoperta della dimensione pubblica e privata di una civiltà raffinatissima, colta all’apice del proprio splendore.

Commentate sui social network la speciale serata attraverso l’hashtag #NotteAPompei.