Sky Arte HD
SkyArte

Tutta la bellezza di Monet

25 dicembre 2017

Ninfee Monet

Nuovo appuntamento con la serie Exhibition, dedicata alle mostre da non mancare. L’episodio in onda lunedì 25 dicembre su Sky Arte HD, dal titolo Monet ‒ I capolavori dal Musée Marmottan di Parigi, descriverà l’intero percorso artistico di Claude Monet, raccontato attraverso le opere del Musée Marmottan Monet, per la prima volta esposte al Complesso del Vittoriano di Roma.

La rassegna si compone di settanta tele, molte delle quali mai mostrate dall’artista al pubblico quando era in vita e che furono scoperte nell’atelier di Giverny dopo la sua morte. Capolavori con cui il maestro dell’Impressionismo si avvicina all’Informale e diventa il precursore di una generazione di artisti nati oltre un secolo dopo di lui. Le riprese si soffermano sulle pennellate, ne evidenziano il tocco a volte leggero a volte materico, esaltandone gli effetti. Il talento di Monet era evidente sin dagli esordi quando, giovane studente indisciplinato, raggranellava qualche soldo facendo caricature ai notabili di Le Havre, la città della Normandia dove trascorse i primi vent’anni della sua vita.

Il documentario racconterà il contesto in cui Monet si muoveva, la nascita del movimento impressionista, le relazioni tra gli artisti dell’epoca, senza trascurare un aspetto più avveniristico e tecnologico. Il 15 aprile 1958 uno spaventoso incendio divampò al MoMA di New York, avvolgendo nelle fiamme varie opere tra cui una delle Ninfee di Monet. Quasi sessant’anni dopo, un ambizioso progetto di Sky Arte HD, realizzato dal team di Factum Arte, ha riportato in vita l’opera grazie a tecnologie d’avanguardia.

Una sfida che è diventata il tema di uno dei sette documentari della serie Il mistero dei capolavori perduti, nuova produzione internazionale di Sky Arts Production Hub. L’episodio dedicato a Monet tratterà proprio la ri-materializzazione di Water Lilies (1914-26), una delle opere danneggiate dall’incendio newyorkese, ora esposta per la prima volta, nella sua nuova “forma”, all’interno della mostra capitolina.