Sky Arte HD
SkyArte

Arte e ricostruzione

25 settembre 2017

ArtQuake - Cretto Gibellina

Custode di meraviglie artistiche senza tempo, l’Italia è anche contraddistinta da un alto rischio sismico. Prende le mosse da questi due aspetti l’esclusivo documentario ArtQuake ‒ L’arte salvata, in onda martedì 26 settembre su Sky Arte HD. Un racconto per immagini che accende i riflettori sul legame fra comunità umane, fenomeni naturali, creazione artistica e tutela, incrinato dalla violenza dei terremoti e ogni volta ricostruito con speranza e volontà.

Esperti di diverse discipline e testimoni degli eventi approfondiranno il concetto di ricostruzione, sottolineando l’importanza di quest’ultima nel recupero delle trame sociali messe a dura prova dal dramma del sisma. Anche il patrimonio artistico rientra spesso fra le “vittime” delle catastrofi naturali e una panoramica sulle zone colpite da terremoti più o meno recenti contribuirà a evidenziare la necessità di interventi di salvaguardia prima e di restauro poi.

Da Amatrice al “bunker” di Spoleto e al Palazzo ducale di Sassuolo, dove sono conservate le opere in attesa di trovare di nuovo il loro posto, in seguito al sisma che ha colpito il Centro Italia lo scorso anno e a quello in Emilia nel 2012. Dal celeberrimo recupero delle vele della Basilica Superiore di Assisi fino al restauro della Basilica di Collemaggio all’Aquila, sono numerosi gli esempi che insistono sul desiderio di rispondere alla furia dei terremoti anche attraverso la difesa del patrimonio creativo.

Non mancherà un focus sulla realizzazione di opere d’arte ex novo, narrate da Achille Bonito Oliva che accompagnerà il pubblico alla scoperta della mostra Terrae Motus, allestita alla Reggia di Caserta nel 2013, e di Gibellina, dove spicca il Grande Cretto di Burri.

ArtQuake ‒ L’arte salvata è una produzione originale realizzata da TIWI in esclusiva per Sky Arte con il contributo della Regione Emilia-Romagna Film Commission.

Commentate sui social network la speciale serata attraverso l’hashtag #ArtQuake.