Sky Arte HD
SkyArte

L’arte di Caravaggio

29 gennaio 2018

Rivoluzionario interprete del suo tempo, Michelangelo Merisi detto Caravaggio attraversò l’Italia in lungo e in largo, facendo conoscere il proprio talento sopra le righe dal nord al sud della penisola. Ricordato per la straordinaria capacità di padroneggiare la luce, il protagonista della Notte Caravaggio, in onda martedì 30 gennaio su Sky Arte HD, è noto anche per l’alone di mistero che avvolge la sue vicende private e professionali, dettato da una carriera breve e fulminea e da una generale scarsità di notizie sul suo conto.

La serata si aprirà con Caravaggio ‒ Making Of, il focus che accompagnerà il pubblico dietro le quinte del film Caravaggio – L’Anima e il Sangue, in arrivo sui grandi schermi cinematografici italiani il 19, 20 e 21 febbraio. Il documentario sarà animato da emozionanti immagini del set, anticipazioni del film e interviste esclusive al cast artistico e tecnico, tra cui un interprete d’eccezione: Manuel Agnelli, frontman degli Afterhours e voce di Caravaggio nella pellicola.

A seguire, il documentario Caravaggio – Dalle tenebre alla luce, diretto dal regista e pittore Jean-Michel Meurice, offrirà una panoramica su trenta capolavori di Michelangelo Merisi ripresi dal vivo e su un’altra serie di opere riprodotte attraverso una galleria di slide. Ammireremo, inoltre, i luoghi in cui Caravaggio lavorò, accompagnati dai commenti di critici e addetti ai lavori.

Si intitola Operazione Caravaggio, invece, l’approfondimento sulla tela trafugata da Palermo, la cui storia resta un vero e proprio rompicapo per gli storici dell’arte contemporanei. L’affascinante produzione Sky Arte HD ripercorrerà le intricate vicende della Natività con i Santi Lorenzo e Francesco d’Assisi. Rubata a Palermo nel 1969 e mai più ritrovata, l’opera è stata oggetto di un incredibile rifacimento, a opera del team di esperti della Factum Arte di Madrid.

Exhibition ‒ Dentro Caravaggio getterà nuova luce sulla misteriosa vita del pittore vissuto a cavallo tra Cinquecento e Seicento, affiancando a una ventina di suoi capolavori una selezione di documenti inediti, recentemente scoperti all’Archivio di Stato di Roma: denunce, interrogatori, verbali d’arresto, addirittura la prima biografia mai scritta su di lui, che hanno consentito di modificare la cronologia del suo periodo romano, risultata molto più breve di quanto si sia pensato fino a oggi.

Chiuderà la serata L’ultimo Caravaggio – Eredi e nuovi maestri, che analizzerà per analogie e differenze il legame di Caravaggio con altri grandi maestri del Seicento, come Giulio Cesare Procaccini, Bernardo Strozzi e Pieter Paul Rubens e si focalizzerà sul panorama artistico di tre città: Napoli, Genova e Milano.

Commentate sui social network la speciale serata attraverso l’hashtag #NotteCaravaggio.