Sky Arte HD
SkyArte

La performance secondo Furla

31 maggio 2018

Multiforme, senza regole fisse e codificate, la performance è uno dei linguaggi più praticati dagli artisti contemporanei, che nell’esibizione dal vivo incrociano pratiche, materiali e discipline in totale libertà. Oltre a poter sperimentare, in comunione con il pubblico, eventi e rituali difficilmente riconducibili alle logiche del mercato dell’arte.

Ecco perché la Fondazione Furla ha scelto una rassegna di performance per le Furla Series, iniziative che hanno lo scopo di favorire incontri fra grandi artisti internazionali e istituzioni legate al patrimonio storico-artistico italiano.

Intitolata Time After Time, Space After Space, proprio come il documentario in onda giovedì 31 maggio su Sky Arte HD, l’edizione di quest’anno si è svolta al Museo del Novecento di Milano con ospiti di grande rilievo, dalla coreografa statunitense Simone Forti a Christian Marclay, Leone d’oro alla Biennale 2011, in un caleidoscopio di linguaggi e poetiche che il documentario restituisce: danze, concerti rumoristi, esperimenti ispirati al Teatro dell’Oppresso brasiliano, rievocazione di antiche dee slave per raccontare un genere, la performance, inafferrabile e in continuo cambiamento come ogni organismo vivente.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close