Sky Arte HD
SkyArte

Lo straordinario Ducato di Urbino

4 luglio 2017

Urbino

Martedì 4 luglio nuovo appuntamento su Sky Arte HD con l’inedita stagione di Italie invisibili, la serie intitolata ai luoghi in cui il tempo e la storia hanno lasciato il segno del proprio passaggio. In questo episodio il pubblico sarà protagonista di un viaggio nel Ducato di Urbino, alla scoperta di un luogo simbolo del Rinascimento e delle vicende invisibili che si nascondono dietro la figura del suo signore, Federico da Montefeltro.

Seguendo le orme del grande condottiero, umanista e mecenate ascolteremo la storia di un ducato piccolo e geograficamente isolato che si è imposto nel mondo, primeggiando nelle arti e nelle scienze. Federico da Montefeltro, a partire dal 1532, riunisce alla sua corte i maggiori artisti e scienziati del tempo: da Piero della Francesca a Paolo Uccello, dai pittori fiamminghi a Giovanni Santi, padre di Raffaello, da Leon Battista Alberti a Francesco di Giorgio Martini.

Accanto a Federico spicca un uomo che una recente tradizione indica come suo fratello: Ottaviano Ubaldini della Carda. Fine conoscitore di discipline esoteriche, Ottaviano Ubaldini regge il potere quando Federico parte per le sue campagne belliche e crea insieme a Federico una vera e propria diarchia. Attraverso l’analisi di questo rapporto fraterno rileggeremo le architetture del palazzo ducale ma anche la celebre Flagellazione di Piero della Francesca.

Le opere e gli artisti presenti alla corte di Urbino fanno luce anche sulla probabile ispiratrice del mecenatismo urbinate, l’amata moglie di Federico, Battista Sforza, morta giovanissima dando alla luce l’erede del ducato, Guidobaldo I. Il racconto, infatti, non si limita alla Urbino di Federico I, ma segue le vicissitudini del ducato grazie alle imprese degli artisti di allora.

Dai Montefeltro ai Della Rovere, da Urbino a Pesaro vivremo l’epopea di questa eccezionale signoria fino alla sua estinzione, nel 1631, con la morte di Francesco Maria II e il ritorno delle terre allo Stato pontificio.
Guideranno la narrazione le testimonianze di Maria Rosaria Valazzi, storica dell’arte, Marco Rocchi, cultore e studioso di discipline esoteriche, docente presso l’Università Carlo Bo di Urbino, Andrea Aromatico, giornalista e scrittore, Anna Maria Ambrosini, docente di storia dell’arte presso l’Università Carlo Bo di Urbino e Roberta Martufi, architetto e paesaggista.

Commentate sui social network la speciale serata attraverso l’hashtag #ItalieInvisibili.