Sky Arte HD
SkyArte

I giovani talenti di ArteVisione

5 dicembre 2017

Arte emergente e linguaggio video sono i due ingredienti alla base del successo di ArteVisione, l’iniziativa promossa da Sky e Careof per sostenere e far conoscere le nuove leve della scena artistica italiana. Giunto quest’anno alla quarta edizione, il progetto sarà al centro del focus ArteVisione 2017 ‒ La giovane videoarte italiana, in onda mercoledì 6 dicembre su Sky Arte HD.

Ispirata al binomio memoria e identità, l’edizione ha visto dieci talentuosi finalisti competere sullo sfondo della Fabbrica del Vapore di Milano per aggiudicarsi il primo premio: la produzione di un’opera video e un percorso di formazione con professionisti del settore audiovisivo, oltre alla possibilità di esporre il proprio lavoro in alcuni fra i principali musei italiani.

La vittoria è andata a Martina Melilli, classe 1987, autrice di un lavoro dedicato ai migranti. Intitolata Mum, I’m sorry, l’opera crea un vero e proprio archivio di memorie, legato ad argomenti di stringente attualità. Nato dal dialogo con migranti sopravvissuti a un lungo viaggio, Mum I’m sorry offre uno sguardo ravvicinato su dettagli di storie e di affetti appartenuti a corpi ormai senza vita.