Sky Arte HD
SkyArte

I giovani talenti di ArteVisione

5 dicembre 2017

Arte emergente e linguaggio video sono i due ingredienti alla base del successo di ArteVisione, l’iniziativa promossa da Sky e Careof per sostenere e far conoscere le nuove leve della scena artistica italiana. Giunto quest’anno alla quarta edizione, il progetto sarà al centro del focus ArteVisione 2017 ‒ La giovane videoarte italiana, in onda mercoledì 6 dicembre su Sky Arte HD.

Ispirata al binomio memoria e identità, l’edizione ha visto dieci talentuosi finalisti competere sullo sfondo della Fabbrica del Vapore di Milano per aggiudicarsi il primo premio: la produzione di un’opera video e un percorso di formazione con professionisti del settore audiovisivo, oltre alla possibilità di esporre il proprio lavoro in alcuni fra i principali musei italiani.

La vittoria è andata a Martina Melilli, classe 1987, autrice di un lavoro dedicato ai migranti. Intitolata Mum, I’m sorry, l’opera crea un vero e proprio archivio di memorie, legato ad argomenti di stringente attualità. Nato dal dialogo con migranti sopravvissuti a un lungo viaggio, Mum I’m sorry offre uno sguardo ravvicinato su dettagli di storie e di affetti appartenuti a corpi ormai senza vita.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close