Cracking Art Group apre le porte di Sky

16 novembre 2012


Uno zoo colorato quello che il Cracking Art Group, composto da Renzo Nucara, Carlo Rizzetti, Marco Veronese, Alex Angi, Kicco e William Sweetlowe, porta nei cortili della sede Sky di Milano. Un’invasione gioiosa, colorata, irresistibile: un bestiario fatto di rane e lumache giganti, ma anche conigli, lupi e suricati; presenze stranianti e affascinanti che animano in modo discreto anche il più tradizionale contesto urbano.

Autentiche bombe di colore, capaci di scuotere la percezione tradizionale della città. Milano è meno grigia grazie agli interventi di Cracking Art: che approdano al civico 7 di via Monte Penice, zona Rogoredo, sede milanese di Sky. Aperta in via eccezionale al pubblico sabato 17 novembre, dalle 10 alle 17, per una festa che celebra la nascita di Sky Arte HD. Un evento da vivere insieme.

To Crack: scricchiolare, rompere. Ma anche sintetizzare, trasformare: questo il significato del verbo nel contesto specifico dell’industria petrolchimica. Dove sottintende la generazione di nove sintesi, il passaggio della materia prima in virgin nafta, mattone base per la costruzione di innumerevoli composti plastici. Un doppio senso sul quale si innesta il lavoro di Cracking Art, collettivo che spezza il concetto tradizionale di arte. Per rigenerarlo attraverso nuovi materiali.

Il petrolio come simbolo di energia, ma anche monito nei confronti di un rapporto con l’ambiente da ricostruire; l’uso della plastica, materiale potenzialmente negativo perché inquinante, ma in realtà positivo, perché passibile di continue utilissime rigenerazioni; la scelta di colori sgargianti, estremi, shock cromatici che svegliano e riattivano il senso estetico comune. Temi delicati e profondi quelli proposti da Cracking Art. Gente che gioca con l’arte. Ma molto seriamente.