Libri della settimana: da Kulturinfarkt a Camilleri

22 novembre 2012

Andrea Camilleri

È un caso editoriale, capace di mettere in crisi l’immagine di un modello tedesco per la gestione dei beni culturali considerato inattaccabile; un testo che ha innescato polemiche accesissime per un dibattito che da giorni ormai anima i maggiori quotidiani italiani. Marsilio porta nel nostro paese Kulturinfarkt: l’invito, dati alla mano, è a tagliare il sostegno pubblico al mondo della cultura. Lasciando che solo le istituzioni migliori, in termini gestionali, possano sopravvivere.

E in tempi di crisi si arriva a svalutare… anche l’impensabile. Faust cedette l’anima al diavolo in cambio di saggezza e conoscenza assolute: scelta intrigante, che per secoli ha animato la fantasia di artisti e filosofi. Nella società di oggi si può essere disposti a mettere in gioco molto, ma per ottenere in cambio qualcosa di decisamente meno nobile. Magari solo Il contratto che Marco Vichi da alle stampe con Guanda: un romanzo breve che inquieta e intriga.

Sellerio gioca d’anticipo sulle feste di fine anno immaginando un Capodanno in giallo: titolo ammiccante per una raccolta di racconti che si candida ad un posto sotto l’albero di Natale. In campo scendono i pezzi da novanta della casa editrice siciliana, dall’immancabile Andrea Camilleri fino alla sorprendente scrittrice turca Esmahan Aykol: tra indagini e colpi di scena ecco il San Silvestro di alcuni tra i più amati investigatori di oggi.

Inquieti Gli innamoramenti raccontati da Javier Marias ed editi da Einaudi: gioco apparentemente innocente quello dell’annoiata impiegata di una casa editrice, che sogna osservando – quasi spiando – la solita coppia fare colazione ogni mattina nel solito bar. Fino a che la routine si spezza, in modo apparentemente casuale, nel sangue: è qui che le vite della coppia e della protagonista, benché estranee, finiscono per intrecciarsi. Complici inconsapevoli di intimità.

[Immagine in apertura: Andrea Camilleri al Forum PA 2008, maggio 2008, photo by Stefano Corso, fonte FPA S.r.l. via Flickr]