Il Natale dell’arte è aperto per ferie

21 dicembre 2012


Natale al museo. Idem capodanno. L’arte non va mai in vacanza e sono diverse le collezioni e le mostre temporanee che, pur con orari comprensibilmente ridotti, restano aperte al pubblico nei giorni di festa. Come se niente fosse, a Milano, per la straordinaria esposizione dell’Amore e Psiche di Canova a Palazzo Marino: il comune lascia apertala Sala Alessi dalle 9.30 alle 20.00 anche il giorno di Natale e il primo dell’anno. Concedendosi la chiusura anticipata alle 18 il giorno della Vigilia e di San Silvestro.

Sempre a Milano e sempre il 25 dicembre e il 1 gennaio, aperture pomeridiane, dalle 14.30 alle 18.30 per Museo del Novecento, Castello Sforzesco, PAC e per le temporanee accolte a Palazzo Reale. Anche per la mostra su Picasso, la più vista in Italia nelle ultime settimane, prorogata fino al prossimo 27 gennaio. In Triennale a Natale, e pure gratis! Accesso gratuito al Design Museum, dal 25 dicembre al 6 gennaio.

Roma non è a meno: Palazzo delle Esposizioni e Scuderie del Quirinale a porte aperte, il 24 e 31 dicembre dalle 10 alle 15; mentre il 25 dicembre e il 1 gennaio dalle 16 alle 20. Per chi a Capodanno non fa troppo tardi, o al contrario decide di non andare affatto a dormire, appuntamento con la meravigliosa Villa Adriana di Tivoli: che anche il 1 gennaio apre i battenti alle 8.30 del mattino.

Ma sarà un Natale a regola d’arte anche lontano dalle grandi città. Fa le cose in grande Pietrasanta, perla della Versilia, con le installazioni luminose di Marco Nereo Rotelli: lungo le vie del centro storico, nelle sue piazze, sulle facciate di chiese e palazzi ecco proiettate le parole di alcuni tra i maggiori poeti contemporanei.