Catanzaro: una cascata di libri in mostra al MARCA

7 agosto 2013


Una cascata di volumi, irresistibile e potente. Prorompe da una delle finestre del primo piano e giunge fino a terra, cristallizzata in una posa impossibile e straniante: ferma il tempo in una perfetta e affascinante torsione plastica. È l’installazione della spagnola Alicia Martìn ad accogliere i visitatori del MARCA, il Museo d’Arte Contemporanea di Catanzaro, che fino al 5 ottobre ospita i protagonisti della Bookhouse  immaginata da Alberto Fiz.

Cinquanta artisti contemporanei a confronto con il tema del libro. Considerato come medium, simbolo di trasmissione e diffusione delle idee; ma al tempo stesso manipolato e ritoccato in quanto oggetto, restituito quindi alla sua dimensione fisica. Il libro diventa mattone con cui costruire nuove visioni, realizzare monumenti all’identità collettiva e piccoli preziosi documenti individuali. Raccontare storie, a prescindere da quelle stampate nelle sue pagine.

Archivio, museo, atlante e wunderkammer. Natura molteplice per l’imponente installazione di Matej Krén, che assembla in costruzioni oniriche i volumi che trova – più o meno casualmente – nelle location delle sue mostre, rinnovando il concetto di condivisione della memoria; fugaci e sfuggenti le pagine animate da Kibong Rhee e Gregorio Botta, piccoli eleganti interventi attraversati da struggente armonia.

Non mancano i grandi nomi, a Catanzaro. Giulio Paolini e Michelangelo Pistoletto, Jannis Kounellis e Anselm Kiefer, Emilio Isgrò e William Kentridge, Robert Rauschenberg e Gianfranco Baruchello, Claes Oldenburg e Vincenzo Agnetti. Compare, con tutto il suo carico di empatia, una delle sculture presentate da Michael Rakowitz nel corso dell’ultima Documenta : i frammenti delle statue buddiste atterrate dai talebani in Afghanistan diventano elementi per un’opera che ricorda gli antichi manoscritti distrutti dai bombardamenti alleati sulla Germania.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close