Libri della settimana: Holt, Gardella, Dicker

1 agosto 2013


Arriva anche nelle librerie italiane, edito da Bompiani, La verità sul caso Harry Quebert : non ha nemmeno trent’anni Joël Dicker, e con il suo secondo romanzo è già una star di livello internazionale, confermandosi tra i migliori giallisti in circolazione. Vince il prestigioso premio Goncourt des lycéens, ed è in corso di traduzione in venticinque Paesi del mondo: un thriller mozzafiato, che inchioda il lettore fino all’ultima pagina.

Un tragico suicidio collettivo, quattro giovanissime vittime, una comunità attonita e sconvolta. E un’indagine che rischia di svelare terribili verità. L’ispettore Jacobi prova a scoprire Chi muore prima, impersonando il ruolo del protagonista nel giallo che Massimo Gardella pubblica con Guanda. Una discesa negli infernali abissi dell’animo, un’inchiesta che mette a dura prova il senso della realtà, scardinando il confine tra orrore e redenzione.

Quando l’agente La Mantia, incaricato di infiltrarsi nelle potenti famiglie mafiose che operano a Monreale, sparisce nel nulla, è chiaro che ci si trova di fronte a L’ultima indagine del Commissario. Esce per i tipi di Sellerio la nuova indagine firmata da Davide Camarrone: il suo Cavalier Garbo, rigoroso uomo dello Stato, si muove nell’omertosa Sicilia di inizio Novecento, riannodando i fili che portano a una inquietante verità.

Nel mese di luglio è stato tra i libri più venduti delle classifiche Amazon : La dea cieca di Anne Holt, edito da Einaudi, vede la detective Wilhelmsen tentare di ricomporre un puzzle decisamente intricato. Due omicidi, quello di un giovane e innocuo spacciatore e di un avvocato senza scrupoli. Due vittime senza alcun apparente legame tra loro . Eppure, ricomponendo i frammenti della vicenda, si scoprono intriganti sviluppi.