La Triennale porta il design a casa. A Monza

21 dicembre 2014


In principio, nel 1923, venne la Biennale delle Arti Decorative, ospitata nelle sale maestose della Villa Reale di Monza. Nel 1930 l’appuntamento assunse cadenza triennale, e dalla sua quinta edizione si trasferì a Milano, nel Palazzo dell’Arte disegnato da Giovanni Muzio per quella che, ancora oggi, è la Triennale. Ente che ha nel corso degli anni ha assunto un carattere di primaria importanza nella ricerca e nella valorizzazione della creatività made in Italy .

Complice il recente restauro dell’ala nord della Villa Reale, la Triennale torna almeno in parte a casa, là dove cominciò la propria avventura esattamente novant’anni fa. Trova spazio nel Belvedere della dimora storica, reinterpretato da Michele De Lucchi, l’esposizione permanente di duecento pezzi (circa un quinto del totale) della collezione del Triennale Design Museum, preziosa raccolta che documenta almeno un secolo di geniali creazioni, firmate da grandi maestri dello stile.

Un agile e pregevole riassunto di cosa il made in Italy  significhi per il mondo, testimoniato da oggetti che hanno lasciato il segno e scritto pagine importanti sulla scena internazionale. Presenti, con le proprie opere più significative, tutti i più grandi designer dell’età dell’oro di una Milano capitale indiscussa della creatività: Piero Fornasetti, Giò Ponti, Franco Albini e ovviamente Bruno Munari. E poi spazio ai fratelli Castiglioni con la leggendaria lampada Arco , e alla Lettera 22  disegnata da Marcello Nizzoli per Olivetti.

Attraverso figure trasversali come quella di Alessandro Mendini, trait d’union tra diverse generazioni ma anche tra modi diversi di guardare alla creatività, arriviamo alle nuove generazioni del design italiano. Ai Fabio Novembre e ai Martino Gamper insomma, ma anche ai più giovani Formafantasma, espressione di una cultura progettuale 2.0: che rivendica orgogliosamente le proprie radici italiane, ma sa dialogare in modo vincente con il resto del mondo.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close