Premi UBU per il teatro: trionfa Emma Dante

16 dicembre 2014


Il teatro italiano, che si celebra nel nome del roi  nato dalla penna di Alfred Jarry, ha da oggi anche una regina: è Emma Dante, trionfatrice assoluta della trentasettesima edizione dei Premi Ubu, massimi riconoscimenti assegnati in Italia nel campo della drammaturgia e del teatro di ricerca. Alla regista e autrice siciliana vanno i due titoli più ambiti dei tredici assegnati nel corso delle premiazioni tenute, come vuole la tradizione, al Piccolo Teatro Paolo Grassi di Milano.

Emma Dante è, per la giuria degli Ubu, la miglior regista di questo 2014 ormai in fase di conclusione; e il suo Le sorelle Macaluso  (nella foto) il miglior spettacolo andato in scena nella scorsa stagione: consenso unanime per l’intensa e struggente storia che vede un gruppo di donne combattere contro i fantasmi del loro passato, in una danza macabra che pone lo spettatore davanti alla necessità di ragionare sul senso della propria esistenza, sulla natura degli affetti e dei rapporti con l’altro.

Sorpresa per il premio al miglior attore a Roberto Latini, protagonista di uno spettacolo (Il servitore di due padroni  di Antonio Latella) accolto freddamente dalla critica; miglior attrice è invece Arianna Scommegna, miglior giovane under 35 Licia Lanera. Tra le promesse del teatro di domani anche Ce ne andiamo per non darvi altre preoccupazioni  di Daria Deflorian e Antonio Tagliarini, scelto come migliore novità del 2014.

Al Santo Genet  della Compagnia della Fortezza il premio per il miglior allestimento; a Piersandra Di Matteo quello per il miglior progetto artistico, ovvero l’articolato E la volpe disse al corvo  che ha portato Romeo Castellucci e la Societas Raffaello Sanzio a lavorare lungamente a Bologna. Le migliori musiche sono di G.U.P. Alcaro. Infine la prima edizione del premio intitolato a Franco Quadri, che intende riconoscere l’impegno di personalità che fano del teatro occasione per elaborare progetti culturali che vanno oltre la semplice rappresentazione: come Frie Leysen, direttore artistico di importanti festival europei.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close