Hollywood: cercasi comparse per il film su Steve Jobs

1 gennaio 2015


A riportare la chiamata alle armi è Variety , testata che conosce tutto ciò che anima e agita il mondo dello show-business. E l’annuncio, per quanto scarno di dettagli, vale come conferma del fatto che uno tra i progetti cinematografici più chiacchierati degli ultimi anni è pronto a vedere finalmente la luce: a Hollywood si cercano comparse per chiudere il cast del biopic dedicato a Steve Jobs, fondatore della Apple.

In cima ai desiderata della produzione ci sono uomini di età compresa tra i diciotto e i quarant’anni disposti ad acconciarsi come veri e propri nerd ante litteram: si richiede la disponibilità a farsi crescere barba, capelli e basette secondo la moda degli Anni Ottanta, per armonizzare il look tagliato – tra occhiali a goccia e jeans a vita alta – sugli abiti in voga all’epoca. Ma secondo l’autorevole rivista americana mancano all’appello anche diverse figure femminili…

Inizio delle riprese fissato a San Francisco per la fine di gennaio, dopo i continui cambi in corsa che rischiavano di far tramontare l’intero progetto. Prima a seguito del passo indietro del regista David Fincher e del protagonista designato – l’ex Batman  Christian Bale – poi con il passaggio dell’intera produzione dall’egida della Sony Pictures a quella della Universal. Una situazione ad alta tensione, che aveva animato le voci su un possibile naufragio dell’impresa.

A raccogliere il testimone un team di assoluto riguardo: la sceneggiatura dell’esperto Aaron Sorkin (premio Oscar per The Social Network ) verrà portata sul grande schermo dal regista di Trainspotting  Danny Boyle; nel cast ecco Michael Fassbender avere la meglio dei vari Matt Demon e Ben Affleck nel ruolo di Steve Jobs e Seth Rogen vestire i panni del suo socio storico, Steve Wozniak.