Da Jovanotti ai Verdena, sono molti gli album italiani di prossima uscita

14 gennaio 2015


Manca una manciata di giorni alla prima, attesa novità discografica dell’anno. Sarà appunto il nuovo album di Carmen Consoli a inaugurare il 2015, con l’album di inediti L’abitudine di tornare già anticipato dall’omonimo singolo. La tracklist già svelata dalla cantautrice siciliana ha suscitato molta attesa nei fan, rimasti a digiuno di nuovi brani negli ultimi 5 anni. Non contando il Best of del 2010, l’ultimo album della Consoli è infatti Elettra, che risale all’ottobre del 2009.

Anche Jovanotti fa sperare in un ritorno in grande stile, sia per l’entusiasmo scatenato dal suo singolo Sabato, lanciato poco prima di Natale, sia per il successivo annuncio di un numero davvero generoso di brani. Saranno 30 le tracce contenute nel disco Lorenzo 2015 CC, la cui uscita è prevista per il prossimo 24 febbraio e che, ha confermato Jovanotti a inizio anno, sarà a questo un doppio album.

Un lavoro impegnativo, per stessa ammissione di Lorenzo Cherubini, che l’ha occupato quasi interamente negli ultimi due anni: “mi ha fatto impazzire, l’ho inseguito, l’ho sognato, l’ho desiderato, l’ho sofferto e goduto, ma adesso è qui”, ha voluto assicurare ai suoi numerosi estimatori. Di più, Jovanotti è pronto a giurare che si trattta di un disco “nuovo, bellissimo, una bomba. È il mio disco più bello e importante”.

Album doppio anche per i Verdena, che anticiperanno Jovanotti uscendo già a fine mese… ma soltanto con il primo dei due volumi in cui hanno scelto di suddividere il disco. L’appuntamento con la band è fissato quindi al 27 gennaio, giorno in cui sarà disponibile Endkadenz Vol.1. Lo stesso giorno è atteso il primo album da solista di Rachele Bastreghi, ovvero la voce femminile dei Baustelle, il cui debutto è stato anticipato dal singolo Mon petit ami du passé.
Tra i musicisti – a loro modo – più “classici”, Giovanni Allevi ha promesso un ritorno al pianoforte per Love, di prossima pubblicazione. Mario Biondi, dal canto suo, ha invece prennunciato una svolta stilistica.