Le grandi iniziative di Fondazione Fotografia Modena e Sky Arte HD

3 febbraio 2015

Visitatori a una mostra della Fondazione Fotografia Modena

Un premio internazionale dedicato ai migliori fotografi viventi, attivi in ogni parte del mondo. Un secondo premio pensato per promuovere i giovani talenti italiani, oltre a identificare le nuove tendenze sulla scena artistica nazionale. Un’iniziativa formativa, infine, per avvicinare al professionismo sia gli aspiranti fotografi sia il grande pubblico.

Tre consistenti novità per due istituzioni che, stamattina a Milano, hanno annunciato una partnership in nome della fotografia. Stiamo parlando della presentazione congiunta, da parte di Sky Arte HD e Fondazione Fotografia Modena, del Premio Internazionale per la Fotografia, del Premio Fotografia Italiana Under 40 e di Foto Factory Modena, nuovo format televisivo che porta la firma del canale Sky dedicato all’arte.
Proprio il direttore di Sky Arte HD, Roberto Pisoni, ha spiegato i comuni interessi culturali alla base della collaborazione intrapresa con la Fondazione, ricordando che il canale è stato il primo in Italia a riportare la fotografia sul piccolo schermo, dedicandovi tutta una serie di programmi. La Fondazione Fotografia Modena ha trovato così in Sky Arte HD un naturale interlocutore, per proseguire nel suo programma di promozione di questa disciplina artistica, sia a livello nazionale che rispetto al panorama estero.

Proprio la doppia destinazione delle iniziative intraprese dalla Fondazione si ritrova nella scelta di istituire due Premi, con modalità di svolgimento differenti.
Assegnato ogni due anni a un fotografo vivente di chiara fama, in considerazione di un suo significativo contributo al mezzo della fotografia e dell’immagine, il Premio Internazionale per la Fotografia si delinea sin da ora come il più importante riconoscimento tributato in Italia agli artisti in quest’ambito. Sarà dedicato in ogni edizione a un tema differente, legato all’attualità e particolarmente rilevante nelle pratiche artistiche contemporanee. Il tema scelto per la prima edizione è l’identità che, come ha fatto giustamente notare Olivier Richon – Royal College of Art, Londra -, è forse il motore primario della ricerca fotografica. Sarà quindi interessante osservare come i 29 fotografi selezionati per il Premio hanno declinato questo percorso di ricerca attraverso I lavori, indagando di volta in volta un aspetto dell’identità: quella culturale ed etnica, quella di genere, fino a giungere a porre il concetto su un piano filosofico ed esistenziale.

Il Premio Fotografia Italiana Under 40 è riservato invece agli artisti emergenti italiani, al di sotto dei quarant’anni d’età. Il premio, a cadenza biennale come il corrispettivo internazionale, sarà assegnato sulla base di progetti artistici recenti o ancora in fase di realizzazione e non seguirà un tema specifico. La partecipazione avviene tramite una Call for Entries che resterà aperta fino al 30 giugno 2015. Francesco Jodice, anch’egli presente in conferenza, si è detto convinto che – indipendentemente dal fotografo vincitore – sarà la scena artistica nazionale a uscirne vittorioso: “il movimento della fotografia italiana potrà finalmente raccogliersi attorno al Premio”, che si offrirà come un – tanto atteso – polo attorno al quale convogliare confronti e dibattiti vitali allo sviluppo della disciplina.
Per raccontare entrambi i Premi, a partire dalla costituzione della stessa giuria internazionale, Sky Arte HD realizzerà un programma in tre puntate.

Infine, Sky Arte HD ha in serbo per l’autunno la messa in onda di un nuovo format, anch’esso sviluppato in collaborazione con Fondazione Fotografia Modena. Foto Factory Modena sarà il primo “tutorial di fotografia” televisivo mai realizzato: sei docenti d’eccellenza condurranno nove alunni, selezionati tramite open call, alla scoperta delle pratiche, delle procedure, dei segreti e dei campi d’azione dei diversi linguaggi fotografici. Il risultato sarà una vera e propria full immersion nel mondo e nelle tecniche della fotografia, che Sky Arte HD documenterà in esclusiva.