House of Cards. La serie tv, l’installazione artistica

28 febbraio 2015


Sono trascorse meno di 24 ore dal debutto della terza stagione di House of Cards, trasmessa in esclusiva per l’Italia da Sky Atlantic HD: il primo episodio è andato in onda alla mezzanotte di venerdì 27 febbraio, nello stesso identico momento in cui veniva trasmesso negli Stati Uniti.
A celebrare il debutto, sabato ha inizio un altro sorprendente capitolo di questa iniziativa targata Sky: un’opera d’arte contemporanea, sempre dedicata al political drama di culto.

House of Cards, infatti, è anche il nome di un’installazione luminosa creata da OGE Group, un collettivo artistico fondato dagli architetti israeliani Gaston Zahr e Merav Eitan. Presentata per la prima volta al Light Festival di Gerusalemme, nel giugno del 2014, alla fine dello scorso anno è sbarcata ad Amsterdam, per un altro celebre festival dedicato alla light art.
È giunto quindi il momento di “accendere” House of Cards anche a Milano, per la precisione in quella piazza Gae Aulenti che porta la firma di un altro architetto di fama internazionale, l’argentino Cesar Pelli.

La House of Cards italiana sarà diversa dalle versioni precedenti, perché direttamente ispirata all’omonima serie televisiva: le diverse carte da gioco che costituiscono l’opera, ciascuna in realtà un light box di grande formato, porteranno impressi i protagonisti della serie.
A ritrarli ci ha pensato l’illustratore milanese Nanà Dalla Porta, meglio conosciuto con il nome d’arte Oktopus Sapiens. Grazie a lui, Kevin Spacey sarà il re incontrastato di tutti i semi del mazzo, accompagnato da altre figure al centro della serie, come la first lady Clair interpretata da Robin Wright.

Giunge così un insolito, artistico riconoscimento per una fiction che in pochi anni ha fatto la storia del genere, acclamata da pubblico e critica. L’interpretazione dello spietato Frank Underwood, divenuto nientemeno che Presidente degli Stati Uniti in questa terza stagione, ha già fruttato a Kevin Spacey il Golden Globe come Miglior Attore in una serie drammatica.
A partire da oggi, e fino al prossimo 6 marzo, lo vedremo campeggiare anche in piazza a Milano. Splendente come non mai, è il caso di dirlo.