Il festival cinematografico delle donne. A Milano

20 marzo 2015

Sguardi Altrove Film Festival 2015

Nel mese delle mimose, torna a Milano lo Sguardi Altrove International Film Festival; anche per quest’anno, la rassegna propone un intenso calendario di proiezioni, concorsi, incontri, workshop e mostre dedicati al prezioso sguardo cinematografico delle donne sul mondo. “Identità plurime, identità negate. Diaspore territoriali” è il tema complesso e articolato di questa 22° edizione.
Ad aprire il festival sarà la proiezione del film iraniano Ghesseha, vincitore per la migliore sceneggiatura alla scorsa Mostra del Cinema di Venezia.

La programmazione proseguirà poi tra lo Spazio Oberdan, il Cinema Beltrade, la Casa dei Diritti e l’Auditorium Demetrio Stratos di Radio Popolare, con i film in concorso che vedono una regia esclusivamente al femminile. Divise in tre categorie – Nuovi sguardi per i lungometraggi, Le donne raccontano per i documentari e Sguardi (S)confinati dedicata ai cortometraggi –, le opere proposte competeranno per tre premi in denaro, rispettivamente di 2500, 1500 e 1000 euro.

Due riconoscimenti speciali verranno inoltre assegnati, rispettivamente, da un membro donna del Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici per la sezione documentari e dagli utenti di Facebook, in base ai likes che saranno conteggiati per ogni film sulla Fan Page del festival.
Fuori concorso saranno proiettate pellicole con diversi focus, dirette anche da autori maschili. Tra gli altri temi, verranno affrontati argomenti quali la complessità della figura femminile in Medio Oriente, le migrazioni nell’Australia di ieri e di oggi, le tematiche alimentari dell’Expo 2015.
Da non perdere, infine, la proiezione di Donne nel mito, il film documentario di Marco Spagnoli che omaggia la Mina nazionale.

Organizzato dall’Associazione Sguardi Altrove-Donne in Arti Visive con la direzione artistica di Patrizia Rappazzo, il festival prevede anche tavole rotonde, una masterclass con la regista Costanza Quatriglio, appuntamenti dedicati al teatro e alla musica.