Uno sguardo su Milano, dall’alto della Unicredit Tower

16 maggio 2015

VISTA DI MILANO DALLA UNICREDIT TOWER

La famosa Unicredit Tower offre a residenti e turisti un’occasione imperdibile: guardare Milano dalla sua sommità, in una prospettiva fuori dal comune. Succede tra sabato 16 e domenica 17 maggio, grazie all’apertura straordinaria del grattacielo progettato dall’architetto Cesar Pelli e inserito nel grandioso piano di riqualificazione dell’area Porta Nuova-Garibaldi, vicino all’omonima stazione ferroviaria.

Dalle 9 alle 18, i fortunati visitatori – che sono riusciti a prenotarsi nei giorni scorsi – potranno arrivare gratuitamente al venticinquesimo piano dell’edificio più alto d’Italia; un primato che la torre deve allo Spire, la guglia a spirale di circa 80 metri che ne adorna la cima.
Realizzata in vetro e acciaio, secondo principi ecosostenibili, la Torre-quartier generale del colosso bancario è affiancata da altri due grattacieli, di altezze più contenute, a incorniciare Piazza Gae Aulenti.

La visita proseguirà nello spazio Tree House, posto al secondo piano e nato dalla volontà di creare un dialogo tra gli ambienti lavorativi e il parco che sorgerà fra le torri, al momento occupato dall’opera di Agnes Denes, Wheatfield, un campo di grano di cinque ettari. Il tutto si inserisce nella più grande opera urbana costruita nel centro di Milano, tra le principali in Europa.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close