Casa Jasmina, l’appartamento open source

4 giugno 2015

Arduino e Bruce Sterling presentano Casa Jasmina, ToolBox, Torino

Il prossimo 6 giugno aprirà a Torino, negli spazi di Toolbox Coworking, Casa Jasmina, unico esempio esistente di appartamento “connesso”. Ideata da Arduino – il primo hardware open source per la creazione di oggetti interattivi – e curata dallo scrittore di fantascienza Bruce Sterling, l’abitazione va a inserirsi nella serie di progetti innovativi ospitati nell’ex complesso industriale di via Egeo.

Incubatore di idee e spazio di confronto tra designer e aziende impegnate nella produzione di oggetti Internet friendly, Casa Jasmina accoglierà nei propri ambienti manufatti intelligenti, capaci di connettersi gli uni agli altri per semplificare le esigenze di ogni giorno. In occasione dell’opening, gli spazi saranno aperti al pubblico, che potrà ammirare arredi selezionati tra aziende italiane come Valcucine e designer internazionali come Aker e Open Structure.

Nei prossimi mesi l’appartamento ospiterà un programma di residenze, talk e workshop, proponendosi anche come spazio accessibile a chiunque vorrà vivere l’esperienza di una casa del futuro. A breve, infatti, Casa Jasmina aprirà a quanti vorranno trascorrere un weekend “high tech” a Torino.