Il festival francese della giovane architettura

22 luglio 2015

Festival des Architectures Vives Francia 2015

Il Festival des Architectures Vives 2015 si è chiuso lo scorso 28 giugno, con 15 mila visitatori. Dopo la tappa a Montpellier tra il 10 e il 14 giugno, il festival si è spostato a La Grande Motte, sempre lungo la costa sud della Francia, con l’obiettivo di far conoscere a un pubblico ampio e non necessariamente specialistico l’architettura e la progettazione urbanistica nel lavoro di giovani professionisti.

In 14 giorni di festival, le due città hanno accolto un totale di 19 installazioni e interventi site-specific di architettura contemporanea, tra le corti di edifici privati del centro storico di Montpellier e le spettacolari costruzioni disegnate dall’architetto francese Jean Balladur nel lungomare de La Grande Motte, di recente nominate Patrimonio del XX secolo dal Ministero della Cultura francese.

Come ogni anno dal 2006, il festival ha coinvolto giovani architetti e urbanisti, selezionati tra 260 candidature, e studenti, in particolare provenienti dalla Scuola di Architettura di Montpellier  e dall’americana Syracuse University, ospite dell’edizione di quest’anno.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close