Un festival per la collettività. A Sansepolcro

17 luglio 2015


A Sansepolcro, torna Kilowatt Festival. Giunto alla tredicesima edizione, l’energetico festival diretto dal regista e drammaturgo Luca Ricci presenta un fitto calendario dedicato al teatro sperimentale e alla danza contemporanea, con incursioni nella musica e nelle arti visive.

Dal 18 al 25 luglio, nel borgo che sorge nella Valtiberina toscana, spettacoli in prima assoluta e anteprime nazionali sono radunate sotto il titolo Ospitali di natura, con l’idea di fare del festival un momento di condivisione e dialogo aperto a chiunque, non solo alla cerchia degli addetti ai lavori.

Anche quest’anno si riconferma Kilow’Art, la sezione del festival dedicata alle arti visive. Il 18 luglio, a Palazzo delle Laudi, sarà presentato Adunanza/un’opera collettiva di Francesco Ciavaglioli. Si tratta di un collage di volti che il giovane artista ha realizzato componendo centinaia di fotografie degli abitanti del territorio.
Durante il festival, sopra il mosaico fotografico sarà applicata una carta traslucida sulla quale Ciavaglioli – e chiunque vorrà collaborare – potrà intervenire, ricalcando e colorando le facce.