L’Austria, Karl Strauss e la musica sinfonica

31 agosto 2015

alessio boni festival delle nazioni citta di castello

Nella Chiesa di San Domenico, a Città di Castello, il 2 settembre l’attore di teatro Alessio Boni leggerà alcuni passi da Gli ultimi giorni dell’umanità, il capolavoro satirico di Karl Strauss che fu pubblicato nel 1922 con il titolo originale di Die letzten Tage der Menschheit.

Durante la serata Vienna tra decadenza ed espressionismo, si svolgerà anche un concerto del Quintetto d’archi dei Wiener Kammersymphonie, che proporrà alcune sinfonie scritte tra Ottocento e Novecento: saranno eseguiti un tempo della Quarta Sinfonia di Gustav Mahler, concepita fra 1899 e 1901; la Märchensuite che Erich Wolfgang Korngold compose tra il 1910 e il 1920; i cinque intermezzi di Hans Gál del 1914.

L’evento si colloca nell’ambito del Festival delle Nazioni che, ogni anno, da 48 edizioni, dedica a un Paese dell’Unione Europea eventi artistici, culturali ma soprattutto musicali. Quest’anno, l’omaggio è all’Austria e agli anni della Belle Époque, il periodo storico di transizione e di grande vitalità culturale che precedette lo scoppio della Prima Guerra Mondiale.