Valentino si ispira all’arte etnica del Canada

12 agosto 2015

Valentino-Resort-2016

Ad appena un mese dal ritorno di Valentino a Roma, con l’indimenticabile sfilata in piazza Mignanelli, i direttori creativi della maison Maria Grazia Chiuri e Pierpaolo Piccioli hanno presentato una collezione che ancora una volta si ricollega a tradizioni e storia, stavolta di un’etnia canadese.

Fonte d’ispirazione per Valentino Resort 2016, sono i lavori di Christi Belcourt, artista canadese Métis. Nata a Toronto, la creativa appartiene appunto ai “Meticci”, uno dei tre popoli indigeni riconosciuti dal Canada, e discendenti dalla più antica integrazione tra nativi ed europei nel Nord America.

Rimasti impressionati dal lavoro di recupero condotto dall’artista sulla cultura del proprio gruppo, gli art directors di Valentino le hanno proposto una collaborazione ufficiale, da cui è nata una serie di tuniche, abiti e spolverini accomunati da un tripudio di motivi floreali e geometrie astratte, rigorosamente derivate dalle forme in uso presso i nativi americani.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close