Cinema: i film in uscita nel 2016

1 Gennaio 2016

quentin tarantino the hateful eight film poster

Alcuni titoli vi suoneranno familiari, perché abbiamo dedicato loro spazio nel corso dell’anno trascorso. Segno del successo che hanno già riscosso nei vari festival internazionali del 2015, o semplicemente dei livelli di attesa sempre più alti attorno alla loro uscita nelle sale. In effetti, e solo considerando i primi mesi, questo nuovo anno si annuncia ricco di grandi film, firmati spesso e volentieri da registi che finalmente ritornano sul grande schermo.

Si comincia già il 14 gennaio, con una doppia uscita.
La prima interessa innanzitutto l’Italia, visto che parliamo del nuovo film di Giuseppe Tornatore: a distanza di tre anni da La migliore offerta, il cineasta del BelPaese – ma di comprovata fama internazionale – firma La corrispondenza, lungometraggio interpretato da due star del calibro di Olga Kurylenko e Jeremy Irons.
Dal canto suo, Alejandro Gonzalez Iñarritu per il suo The Revenant conta sulla performance di Leonardo DiCaprio, già candidato ai Golden Globe come miglior attore in un film drammatico. Se il regista messicano spera di bissare l’exploit dello scorso anno con Birdman, chissà che non sia la volta buona per l’attore statunitense di stringere tra le mani un altro premio: quell’Oscar che, a dispetto di 5 nomination passate, ancora non gli è stato assegnato.

Tempo una settimana e nelle sale approderà il biopic su Steve Jobs firmato da Danny Boyle. Già presentato in anteprima mondiale a settembre e nel circuito statunitense a ottobre 2015, il 21 gennaio finalmente il film biografico approderà nelle sale italiane.
A febbraio, e precisamente il 4 del mese, sarà il momento di valutare la seconda prova di Quentin Tarantino con il western; per l’occasione, The Hateful Eight potrà contare sull’accompagnamento musicale di un maestro del genere, perché a firmare la colonna sonora è stato Ennio Morricone.

Nel corso dell’anno, sono attesi i titoli di molti altri cineasti noti a critica e grande pubblico, da Oliver Stone – impegnato anche lui con una storia vera, quella di Edward Snowden e delle sue rivelazioni sui programmi di sorveglianza statunitensi – a Steven Spielberg con l’adattamento cinematografico del famoso romanzo per ragazzi Il GGG, di Roald Dahl.
Come vi abbiamo anticipato in apertura, insomma, si tratta di un anno davvero propizio per tutti i cinefili. In attesa di scoprire i nuovi titoli in cartellone che si aggiungeranno nei prossimi mesi, è il caso di prepararsi e prenotare un posto in sala già per le primissime uscite.