I primi Pink Floyd, a fumetti

7 gennaio 2016

pink floyd syd barrett wish you were here graphic novel edizioni bd

All’ultimo Lucca Comics and Games, le Edizioni BD hanno presentato in anteprima la biografia a fumetti di Syd Barrett e i Pink Floyd, romanticamente intitolata Wish You Were Here. È la storia di un incontro tra menti affini e della loro sofferta separazione, infatti, quella sceneggiata da Danilo Deninotti (già autore di Cobain – Quando ero un alieno) e disegnata da Luca Lenci, approdata nelle librerie sul finire dell’anno.

Ambientato nel 1968, il graphic novel ha inizio nel preciso momento in cui la leggendaria band – fondata 3 anni prima dallo stesso Syd Barrett con Roger Waters, Nick Mason e Richard Wright – sta conoscendo i suoi primi successi. Solo l’anno prima, infatti, i Pink Floyd hanno inaugurato la stagione della musica psichedelica brittanica, con l’album The Piper at the Gates of Dawn.

Lo stress dovuto alla fama appena giunta, lo stesso abuso di sostanze stupefacenti – in quel periodo intimamente legato ad alcune sperimentazioni creative e musicali – e la sostanziale incapacità di coniugare il proprio talento straripante a una logica “produttiva” portano Syd Barrett sul baratro. Il crollo – psicologico e anche fisico – del chitarrista e cantante è tale che, dopo un concerto ad Hastings, gli altri membri del gruppo decidono di escludere Barrett dai successivi tour dei Pink Floyd.
Sarà una scelta che il gruppo non smetterà mai di ricordare, attraverso anche la stessa musica composta in seguito…