Sulle tracce di Houdini

11 gennaio 2016

teatro houdini l'arte della fuga

Per la settima volta, lo Spazio Teatro NO’HMA e il Comune di Milano stanno per dare inizio al Premio Internazionale Il Teatro Nudo di Teresa Pomodoro, portando nel capoluogo lombardo alcune delle migliori compagnie, nazionali e internazionali.
Il premio, istituito nel 2009, è intitolato alla memoria di Teresa Pomodoro, ispiratrice e anima di un’idea di teatro aperto all’interazione tra le diverse discipline artistiche.

La rassegna inizia quest’anno il 13 gennaio, quando andrà in scena – e in replica il giorno successivo – Houdini, l’Arte della Fuga, per la prima volta in Italia dopo il debutto spagnolo. Protagonista dello spettacolo, naturalmente, è l’ineffabile artista ungherese-americano Harry Houdini, interpretato per l’occasione dal cileno Felipe Cabezas.

A tal proposito, vale la pena di sottolineare la particolarità della performance sceneggiata dallo stesso interprete: l’intera biografia di Houdini, dall’infanzia alla morte, verrà narrata senza ricorso alla parola. Utilizzando le tecniche di mimo, maschera e teatro gestuale, Cabezas promette di portare in scena il racconto più intimo di un’esistenza.

[Immagine in apertura: photo by Genia Badano]