Un 2016 con Gustav Mahler. Succede a Padova

13 gennaio 2016

Marco Angius, direttore Orchestra di Padova e del Veneto - ® Silvia Lelli RID

L’Orchestra di Padova e del Veneto, diretta da Marco Angius (nella foto in apertura di Silvia Lelli RID), inizia il nuovo anno con due appuntamenti del Percorso Mahler, un progetto che ha avuto il suo debutto già lo scorso ottobre con l’esecuzione della Sinfonia n. 2 ‘Resurrezione’ e che, ormai avviato, rappresenta il filo conduttore del cartellone 2015/2016.

I due concerti, in programma all’Auditorium Pollini di Padova giovedì 14 e venerdì 29 gennaio, accosteranno alle opere del compositore austriaco pagine di Ottorino Respighi, Luigi Dallapiccola, Giuseppe Verdi e Luciano Berio; vedranno impegnati, come solisti, il pianista Aldo Orvieto, la soprano Livia Rado e la cantante/compositrice Cristina Zavalloni.

Sabato 30 gennaio, le Folk Songs – i canti popolari rielaborati da Luciano Berio – saranno affidate nuovamente alla voce di Zavalloni: mezzosoprano, compositrice, figura poliedrica di musicista, l’artista è capace di spaziare dal belcanto al jazz. La sua performance rientrerà nell’appuntamento Families&Kids dedicato dall’Orchestra ai bambini e alle famiglie.