L’amore “surreale” di Gala e Salvador Dalì

10 marzo 2016

Guardava a lei come una donna di virginea purezza; in altri momenti lei era la dea pagana, o proprio il corpo statuario resuscitato dall'ideale classico e reincarnato in una splendida donna, originaria di un'area (la Russia europea centrale) vicina sì al Vecchio Continente, ma già portatrice di culture "altre". Sin dal primo momento in cui la incontra, nel 1929, Gala sarà per Salvador Dalì una presenza imprescindibile, nella vita come nel proprio percorso artistico. Un amore, il loro, che scopriremo nella puntata di 'Artists in Love' in prima visione il prossimo martedì 15 marzo, alle 21:10.