Fotografia all’aria aperta. In Calabria

15 aprile 2016


C’è tempo fino al 17 aprile per prendere parte al ciclo di mostre ed eventi organizzati presso il Parco Ecolandia di Arghillà, a Reggio Calabria, nell’ambito di Photòpia, il festival che coniuga l’arte dello scatto e il paesaggio. Nato per condividere spunti e riflessioni sulla fotografia documentaria, la rassegna propone un ricco calendario di incontri e workshop, oltre a una serie di mostre sull’argomento.

Sotto la direzione artistica di D.O.O.R., factory romana che si occupa dell’ideazione, realizzazione e diffusione della cultura visiva, il festival ha come tema un arguto gioco di parole – LandSpaces – in riferimento alle innumerevoli declinazioni del paesaggio. Fisici o mentali, gli spazi evocati guardano alla storia e alla cultura, ai movimenti migratori e alle questioni climatiche, individuando nella fotografia un’importante chiave interpretativa.

Ricardo Cases (autore dell’immagine in apertura), Tommaso Tanini, Arianna Arcara e Giovanni Troilo sono solo alcuni dei fotografi in mostra a Reggio Calabria, cui si aggiungono i protagonisti di The Third Island, progetto di ricerca documentaria sul territorio calabrese, i cui esiti sono esposti a Lamezia Terme.