I migliori illustratori, selezionati dal Goethe-Institut

8 aprile 2016

Sarah Hüning, premio Illustra 2016 assegnato da Goethe-Institut in occasione della Children's Book Fair di Bologna

Resta aperta all’ABA Bologna fino al 6 maggio Illustra. Racconti notturni 2016, la mostra che permetterà di conoscere lo stile e le opere degli 8 illustratori – 4 italiani e 4 tedeschi – del concorso promosso nei mesi scorsi dal Goethe-Institut, insieme a una selezione di 12 lavori ulteriori.

In occasione della nomina della Germania come Paese Ospite alla Children’s Book Fair 2016 – la fiera bolognese interamente dedicata all’universo dell’editoria illustrata per bambini – il Goethe-Institut ha promosso una competizione riservata agli studenti di illustrazione.
Ad aderire sono state le università e le accademie di Amburgo, Lipsia, Münster, Macerata e Urbino, nonché del capoluogo emiliano. Gli studenti italiani si sono misurati con i Racconti notturni dello scrittore teatrale, regista e sceneggiatore Ulrich Hub; i tedeschi si sono messi alla prova con il racconto La cassa dell’orologio, opera dell’autrice ed editrice italiana Giovanna Zoboli.

Per l’Italia si è imposta Camilla Pintonato (Isia di Urbino) cui va il primo premio di 2mila euro. Il secondo premio è stato assegnato a Matteo Orlandini (Ars in Fabula Macerata), il terzo a Lucilla Turbaro, (Ars in Fabula Macerata), mentre ha ricevuto la menzione d’onore Roberta Scomparin (Accademia di Belle Arti di Bologna).
Tra i tedeschi, ad avere la meglio è stata Sarah Hüning (Amburgo), di cui proponiamo un’opera in apertura. Medaglia d’argento per Franziska Blinde (Lipsia), mentre il terzo riconoscimento è stato conseguito da Ariane Emmerich (Münster); Lina Ehrentraut (Amburgo) si è distinta con una menzione d’onore.