Labyrinth: il film con Bowie è ora un gioco da tavolo

20 aprile 2016

David Bowie in Labyrinth (1986) regia di Jim Henson

Diretto da Jim Henson e interpretato dall’indimenticabile Davide Bowie (nella foto in apertura) nel ruolo di Jareth, il Re dei Goblin, Labyrinth ha scritto un capitolo essenziale della cinematografia fantasy mondiale. Uscito sui grandi schermi nel 1986, si è trasformato ben presto in una pellicola di culto, amata da generazioni di spettatori.

A distanza di 30 anni dalla sua debutto, il film ha ispirato la realizzazione di un coinvolgente gioco in scatola, Labyrinth. The Board Game, basato sulla trama di un vero e proprio capolavoro del genere fantastico.
Utilizzando carte, dadi e gettoni, i giocatori – fino a un massimo di quattro – rivivranno le avventure dei protagonisti del film.

L’obiettivo è salvare Toby, il fratellino della giovane Sarah, rapito dal Re dei Goblin. Astuzia e inventiva sono gli ingredienti fondamentali di un gioco che promette di entusiasmare non solo gli storici fan della pellicola, ma anche i più giovani.