L’intercultura è di scena alla Fondazione Pino Pascali

15 aprile 2016

Massimo Ruiu

Con un ricco programma che prevede occasioni di approfondimento sul tema della convivenza tra popoli di appartenenza religiosa diversa – intrecciando arte, cucina, costume, didattica e workshop – apre sabato 16 aprile alla Fondazione Pino Pascali Sotto lo stesso cielo.
La mostra raccoglie le opere di quattro artisti – Massimo Ruiu (Italia, sua l’opera nell’immagine in apertura), Zino (Italia), Boaz Arad (Israele), Takoua Ben Mohamed (Tunisia) – formatisi nelle aree delle tre principali religioni monoteiste.

Fino al 15 maggio, il progetto espositivo e gli appuntamenti collaterali proporranno un’opportunità per abbattere le barriere ideologiche e culturali, attivando nuove prospettive di dialogo tra persone e popoli che vivono in un’area comune, come quella del Mar Mediterraneo.

Inserito nel programma della Fondazione Pino Pascali di Polignano a Mare per la primavera 2016, indirizzato all’incontro tra le discipline, le culture e i saperi, Sotto lo stesso cielo concepisce l’Arte come linguaggio condiviso e origina un’operazione fortemente orientata  verso la pacifica convivenza.