Milano. Al via la fiera d’arte contemporanea

7 aprile 2016

MIART-2016

Mancano solo poche ore all’apertura ufficiale di Miart 2016, la fiera d’arte contemporanea ospitata ogni anno nel cuore della metropoli lombarda. Dall’8 al 10 aprile, i padiglioni di Fieramilanocity faranno da cornice all’ultima edizione curata da Vincenzo de Bellis, prima del suo trasferimento al Walker Art Center di Minneapolis.

Anche quest’anno i numeri si preannunciano di tutto rispetto: 154 gallerie proveniente da 16 Paesi diversi e un centinaio di curatori coinvolti in un evento che inaugura un fitto calendario di eventi milanesi – la prossima settimana sarà il turno del Salone del Mobile, seguito a ruota dalla fiera Mia Photo Fair.

Interessanti le sezioni. Established è a sua volta suddivisa in Masters, con opere realizzate nell’arco del Novecento, Contemporary e First Step. La macrosezione Emergent raccoglie le gallerie in attività da non più di cinque anni, mentre THENow vedrà ogni singolo stand animato da due gallerie, che presenteranno una coppia di artisti appartenenti a generazioni diverse e in dialogo fra loro.
Object, l’area destinata al design, sarà curata da Domitilla Dardi del MAXXI; infine Decades, la novità di questa edizione, ripercorrerà la storia galleristica del XX secolo.

Saranno numerosi anche gli eventi da non perdere durante il fine settimana dell’arte meneghina. Appuntamento con la XXI Esposizione Internazionale che, a partire dalla Triennale, tocca varie sedi della città, mentre l’HangarBicocca propone una nuova mostra di grande impatto, intitolata a Carsten Höller.
Goshka Macuga e Thomas Demand, rispettivamente artista e curatore, valorizzeranno ancor di più gli ambienti della Fondazione Prada.
Sarah Lucas sarà ospite dell’ex Albergo Diurno, nell’ambito del progetto curato da Massimiliano Gioni e Vincenzo de Bellis, in collaborazione con Miart e Fondazione Trussardi.
Insomma, per gli amanti dell’arte si prevede un weekend decisamente serrato.

[Immagine in apertura tratta dalla campagna Miart 2016. Art Direction & Graphic Design: Mousse. Photo Campaign: Bea De Giacomo. Concept & Set Design: Rio Grande. Styling: Rossana Passalacqua]