Milano, una mostra sul genio di Jean-Paul Goude

19 aprile 2016

Jean-Paul Goude Cirque_JO_COURSE_BT

Jean-Paul Goude, istrionico “auter d’images” – disegnatore, designer, fotografo, regista – è protagonista di So Far So Goude, una personale in corso fino al 19 giugno 2016 al PAC – Padiglione d’Arte Contemporanea di Milano. Co-prodotta dal Comune di Milano Cultura e da Tod’s, la mostra tratteggia l’intera carriera del creativo francese a partire dagli esordi, negli anni Sessanta.

Attraverso oltre 230 immagini, il percorso espositivo abbraccia tutti i generi toccati da Goude –  dalla moda alla fotografia, dalla pubblicità allo spettacolo dal vivo – dimostrandone la capacità di spaziare con agilità tra ambiti e formati, sempre in nome dell’innovazione.

Jean-Paul Goude Grace_decoup-BROOKLIN

Tra i precursori dell’utilizzo di Photoshop e delle tecniche di post-produzione digitali, Goude è riuscito a delineare attraverso le sue celebri campagne pubblicitarie un universo onirico, nel quale la figura femminile – tra le sue muse ispiratrici meritano la menzione in particolare Grace Jones e Farida Khelfa – risulta esaltata, sublimata.

Lo spirito e le atmosfere del fotografo francese saranno presentato al pubblico del PAC anche attraverso il consueto programma di visite guidate gratuite a cura dell’istituzione milanese. L’appuntamento è fissato delle 17.30, ogni domenica.