Un toccante progetto sul viaggio più difficile

7 aprile 2016

Bouchra Khalili. The Mapping Journey Project. 2008-11. Eight-channel video (color, sound). The Museum of Modern Art, New York. Fund for the Twenty-First Century. © 2016 Bouchra Khalili

Dal 9 aprile al 28 agosto, i visitatori del Moma – Museum of Modern Art di New York avranno l’opportunità di vedere tutti gli 8 video dell’installazione The Mapping Journey Project, di cui l’istituzione possiede – unico ente al mondo – la serie completa.
Realizzata dell’artista Bouchra Khalili tra il 2008 e il 2011, l’opera affronta il tema della migrazione e dello spostamento in condizioni di illegalità attraverso territori sconosciuti, fornendone una prospettiva critica.

Protagonisti di The Mapping Journey Project sono 8 individui incontrati per caso dall’artista, tutti costretti ad abbandonare la patria d’origine e a viaggiare nel bacino del Mediterraneo, per scappare da situazioni di forte instabilità.
Senza mostrarli in volto, Bouchra Khalili ha chiesto a ciascuno di loro di tracciare con un pennarello indelebile il proprio itinerario su una mappa, accompagnando l’operazione dal racconto in prima persona. Il risultato è una sorta di atlante geopolitico alternativo, definito dalle vite precarie dei migranti.

Compreso del progetto Citizens and Borders, The Mapping Journey Project è stato acquisito dal museo di New York nella primavera del 2015.
Bouchra Khalili, originaria di Casablanca e attualmente di base Berlino, da oltre un decennio lavora impiegando il video, la fotografia, il disegno e l’installazione.

[Immagine in apertura: Bouchra Khalili. The Mapping Journey Project. 2008-11. The Museum of Modern Art, New York. Fund for the Twenty-First Century © 2016 Bouchra Khalili]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close