Sull’altalena… per suonare insieme

10 aprile 2016

21 balancoiers montreal canada installazione

Andare in altalena? Probabilmente non è mai stato così divertente e interattivo!
È stata riconfermata anche per la primavera estate 2016 – vale a dire per il sesto anno consecutivo – l’installazione urbana collettiva 21 Balançoires, progettata nel 2011 dal duo di creative Daily tous les jours con la collaborazione di Luc-Alain Giraldea, docente dell’Université du Québec, e del compositore Radwan Ghazi Moumneh.

Le due designer, attive nella progettazione di progetti esperienziali collettivi, hanno disposto speciali “altalene sonore” lungo la Promenade des Artistes nel Quartier des Spectacles, nella città canadese di Montreal.
Per effetto delle oscillazioni, da ciascun dispositivo viene emesso il suono di uno strumento musicale, tra cui pianoforte, chitarra, arpa o vibrafono: ad oscillazioni più intense corrispondono note più alte. In altre parole, dal movimento nasce una melodia.

Messe in moto complessivamente, le 21 Balançoires – funzionanti anche al tramonto, quando si illuminano con gradevoli effetti visivi – funzionano come un enorme strumento musicale collettivo. L’installazione ha il merito di coinvolgere, in modo intuito ed immediato, individui di diversa età, indipendentemente dal background formativo.

Stimola inoltre il senso di appartenenza verso lo spazio pubblico e, soprattutto, insiste sul concetto di cooperazione, aspetto essenziale per ottenere una composizione armonica: “Il comportamento di ogni individuo – hanno affermato a riguardo gli ideatori – dipende dalle decisioni del resto del gruppo: si tratta di un gioco in cui, fin dall’inizio, è necessario accordare l’azione individuale a quella degli altri”.