ARF! A Roma è tempo di fumetti

19 maggio 2016

Gipi, BRUTI - Disegno per un guerriero di una carta da gioco

Non manca neppure una mostra sul genio di Hugo Pratt e sul suo più celebre personaggio, Corto Maltese, nel programma della tre giorni di ARF! Festival di storie, segni e disegni, la manifestazione che dal 20 al 22 maggio 2016 animerà gli spazi di MACRO Testaccio La Pelanda e Factory, a Roma.
Gemellato con il Napoli Comicon, il Treviso Comic Book Festival, Più Libri Più Liberi, Cartoon on The Bay, BilBolBul e Rapalloonia, l’appuntamento capitolino si rinnova dopo l’entusiasmante esordio, implementando la propria offerta grazie alla presenza dei principali editori italiani e dei maggiori autori contemporanei.

Il calendario della kermesse prevede quattro mostre, workshop, opportunità di incontro e confronto con i professionisti del settore – all’interno della speciale sezione JOB ARF! -, performance dal vivo e anteprime.
Di grande interesse il cartellone espositivo che, oltre alla già citata mostra-romanzo Incontri e passaggi – aperta fino al 24 maggio 2016 e focalizzata su Hugo Pratt, con oltre 120 opere originali, fotografie e rarità – estende lo sguardo anche su altre figure di punta dello scenario contemporaneo.

Rat-Man a Star Wars accende i riflettori sull’universo delle parodie e delle recensioni cinematografiche del fumettista Leo Ortolani, presente con una serie di tavole originali. Sulla produzione dell’eclettico disegnatore, illustratore, designer, animatore, colorista, musicista Lorenzo Ceccotti, in arte LRNZ, si focalizza una rassegna che intende tratteggiarne l’intero percorso artistico, senza dimenticare anche il lavoro fatto per Murakami. Unica presenza femminile l’illustratrice napoletana Rita Petruccioli, tra le voci più interessanti del panorama italiano contemporaneo e autrice di libri per bambini in Italia e all’estero libri, cui è dedicata la personale Quasi signorina.

Proprio ai più piccoli si rivolge una specifica sezione di ARF! Festival di storie, segni e disegni: nell’area Kids – a ingresso gratuito fino ai 12 anni – si susseguiranno laboratori creativi da condotti illustratori italiani e una serie di attività ludiche ed educative. Tra le novità 2016 va segnalato anche l’esordio di Self ARF!, lo spazio espositivo a ingresso gratuito nel quale designer ed editori indipendenti potranno presentare e vendere le loro produzioni.
Infine, un’altra area ad accesso gratuito sarà riservata agli appassionati di gaming e in special modo di Bruti, il gioco di carte collezionabili medievale-fantasy ideato e disegnato dal fumettista italiano Gipi. Tra tutti gli sfidanti che si affronteranno nella “Fossa dei Bruti”, ne saranno estratti a sorte due: a loro andrà l’onore di essere ritratti dallo stesso Gipi, per figurare come carte-personaggio nella prossima espansione del gioco.

[Immagine in apertura: Gipi, Disegno per un guerriero di una carta-personaggio del gioco Bruti]