Quando il cinema è ispirato dall’arte

10 maggio 2016


Torna la rassegna meneghina Cinema&Arti, giunta alla sesta edizione e ospitata dal Teatro dell’Arte della Triennale. Dal 10 al 14 maggio, saranno proiettati più di 20 film incentrati non solo sul rapporto tra le arti visive e il cinema, ma anche sul legame fra la settima arte e altri linguaggi, come il teatro, la danza, l’architettura, il design, la musica e la letteratura

Presentato dall’Accademia di Brera e curato da Francesca Alfano Miglietti, Laura Lombardi, Elisabetta Longari, in collaborazione con Cro.me Cronaca e Memoria dello Spettacolo e con il Festival Artecinema di Napoli, a cura di Laura Trisorio, il festival si apre per la prima volta ad altre discipline, offrendo al pubblico una riflessione eterogenea sul rapporto fra le arti.

La musica sarà protagonista dell’anteprima assoluta di Pierrot Lunaire, film liberamente ispirato all’opera di Arnold Schoenberg, realizzato in stop-motion dalla coppia di artisti Katja Noppes e Massimo Kaufmann, mentre Shirley – Visions of Reality, di Gustav Deutsch, ricrea tredici opere pittoriche del celebre Edward Hopper. Spazio anche a L’Amante del Cervo, primo lavoro scritto e diretto da Carmelo Brustia, ospite negli stessi giorni del Festival di Cannes 2016.