I Kiss al cinema, solo per una notte

29 maggio 2016

kiss-rock-vegas

È il novembre del 2014, quando i Kiss atterrano in elicottero direttamente sul tetto del famigerato Hard Rock Hotel & Casino di Las Vegas, impazienti di esibirsi nella “Città del Peccato” per nove date. Due anni dopo quell’incredibile show, entrato di diritto nella storia del rock, sbarca nelle sale cinematografiche italiane martedì 31 maggio KISS Rocks Vegas, con interviste e filmati esclusivi.

Un evento che raccoglierà i fan di tutto il mondo per celebrare la band che, con più di 100 milioni di dischi venduti, 30 album d’oro e 14 di platino, ha conquistato più premi di ogni altro gruppo americano, diventando uno dei più influenti di tutta la storia del rock.
Famosi anche per il look iconico – ispirandosi al teatro Kabuki, ogni membro si pittura la faccia di bianco e vi dipinge ciò che più lo caratterizza, trasformandosi in The Demon, The Starchild, The Spaceman, The CatMan – i Kiss si formano a New York nel 1973 con Paul Stanley (voce, chitarra) e Gene Simmons (voce, basso).
Nella Rock and Roll Hall of Fame dal 2014, il gruppo hard-rock statunitense ha pubblicato un totale di 44 album, raggiungendo l’apice nel 1979 con il disco Dynasty, un successo mondiale grazie soprattutto alle hit I Was Made for Lovin’ You e Sure Know Something.

I loro live sono la quintessenza del rock teatrale, arricchiti da performance spettacolari, con numeri da mangiafuoco, chitarre che sparano fumo, razzi e fuochi d’artificio. Tommy Thayer – chitarrista, voce nonché produttore di KISS Rocks Vegas – a tal proposito ha dichiarato: “Siamo tutti tremendamente orgogliosi di questa produzione, cattura davvero una performance unica”.
Lo stesso Thayer ed Eric Singer (batteria, percussioni, voce) completano la potente line-up della band.