Parigi e il Novecento. In mostra a Bilbao

2 maggio 2016

Pablo Picasso Le Moulin de la Galette, autumn 1900 Oil on canvas 88.2 x 115.5 cm Solomon R. Guggenheim Museum, New York, Thannhauser Collection, Gift, Justin K. Thannhauser, 78.2514.34 © Sucesión Pablo Picasso. VEGAP, Bilbao, 2016

Fino al 23 ottobre prossimo, il Guggenheim Museum di Bilbao farà da cornice a Windows on the City: The School of Paris, 1900–1945, la rassegna che racconta nei dettagli l’eccezionale ruolo giocato dalla Ville Lumière nello sviluppo delle correnti artistiche d’avanguardia, sviluppate durante la prima metà del Novecento.

Curata da Lauren Hinkson, la mostra raccoglie una serie di capolavori appartenenti alla collezione del Solomon R. Guggenheim Museum che, accostati, riannodano i fili di una storia artistica lunga mezzo secolo – dagli albori del Novecento fino alla conclusione del secondo conflitto mondiale – sullo sfondo di Parigi, vero e proprio cuore pulsante dell’arte europea di allora.

Mettendo in luce alcuni snodi chiave di un periodo creativo davvero concitato, la rassegna ritrova nei movimenti artistici sviluppatisi dall’epoca delle Avanguardie in poi e negli artisti conosciuti come l’École de Paris i capisaldi della modernità. Dal Cubismo all’Orfismo fino al Surrealismo e all’Astrazione, la mostra offre al pubblico un colpo d’occhio sulle opere scultoree e pittoriche più importanti del Novecento.

Pablo Picasso, Georges Braque, Robert Delaunay, Vassily Kansinsky, Costantin Brancusi, Yves Tanguy e Joan Mirò sono solo alcuni degli artisti in scena a Bilbao, testimoni di un approccio artistico al reale capace di superare i limiti della tradizione, grazie anche alla complicità di un tessuto urbano e sociale vivo e stimolante come quello della Parigi novecentesca.

[Immagine in apertura: Pablo Picasso, Le Moulin de la Galette, 1900, Solomon R. Guggenheim Museum, New York, Thannhauser Collection, Gift, Justin K. Thannhauser, 78.2514.34 © Sucesión Pablo Picasso. VEGAP, Bilbao, 2016]