Vita e musica di Jeff Buckley, su pellicola

9 maggio 2016

Jeff Buckley by Merri Cyr

S’intitola Jeff Buckley. So Real la mostra che la galleria ONO Arte Contemporanea di Bologna dedica – dal 12 maggio all’11 giugno – a Merri Cyr, fotografa ufficiale dei dischi e delle tournée del cantautore statunitense scomparso troppo presto, all’età di 31 anni.

Con un destino già segnato dalla musica – figlio del cantante e cantautore Tim Buckley e della violoncellista Mary Guibert – Jeff si esibisce da solista in molti locali di Manhattan, spaziando dal folk al rock, dall’R&B al blues e al jazz, suonando cover dei Led Zeppelin, Bob Dylan, Édith Piaf, Elton John, The Smiths, Leonard Cohen (celeberrima la sua versione di Hallelujah) e Siouxsie Sioux.

È in quel periodo – precisamente nel 1992 – che Merri Cyr riceve l’incarico di fotografarlo per la rivista Paper: ne nascerà una collaborazione che durerà fino alla morte di Buckley. Le sue foto documentano ogni istante della sua vita e della sua musica, spesso sormontata dal mito di un padre musicista che a malapena aveva conosciuto.

[Immagine in apertura: Copyright Merri Cyr Photography]