Lisbona scalda i motori per l’apertura del MAAT

28 giugno 2016

MAAT River view_Architectural Visualization_© AL_A

Sono quattro, gli appuntamenti in programma – tra cui la mostra Lightopia, in coproduzione con il Vitra Design Museum – con cui l’attesissimo MAAT – Museu de Arte, Arquitectura e Tecnologia di Lisbona rivelerà al pubblico il nuovo corso della propria offerta culturale.
A partire dal 29 giugno – mentre saranno ancora in corso gli interventi che porteranno alla nascita del nuovo museo, su progetto dell’architetto britannico Amanda Levete – l’istituzione curata da Pedro Gadanho e finanziata dalla EDP Foundation aprirà il nuovo programma espositivo coinvolgendo gli edifici preesistenti.

MAAT River view_Architectural Visualization_© AL_A

L’attesa si concentrerà poi sul 5 ottobre 2016, data annunciata per l’apertura al pubblico del complesso proprio di fronte al fiume Tejo, nel quartiere di Belém: con i suoi 7mila metri quadrati, l’edificio farà un largo impiego del rivestimento in calçada, una tradizionale ceramica impiegata nei pavimenti portoghesi.
Ripristinando il profondo collegamento storico tra la città e l’acqua, il MAAT concentrerà la sua attenzione sulla cultura contemporanea, con una speciale combinazione tra arti visive, new media, architettura, tecnologia, scienza e arte contemporanea. Grazie anche a programmi educativi ed eventi speciali, il museo di Lisbona si candida a divenire una nuova attrazione nella capitale portoghese, offrendo nello stesso tempo “uno spazio di scoperta, una collezione d’arte in continua espansione e un innovativo programma espositivo“.

[Immagine in apertura: MAAT, River view – Architectural Visualization © AL_A. Immagine nell’articolo: MAAT Gallery – Architectural Visualization © AL_A]