Il padiglione high-tech nei giardini del V&A di Londra

5 giugno 2016

Fino a novembre, a Londra sarà possibile ammirare una scenografica installazione di 200 metri quadrati - concepita dall'architetto sperimentale Achim Menges, presso il Victoria & Albert Museum. Come suggerito dal nome stesso, l'Elytra Filament Pavilion trova nelle cosiddette elitre - termine con il quale si indicano le ali di coleotteri ed emitteri - la propria ispirazione. Se da una parte è la natura, ad aver fornito lo spunto ideativo al team di Achim Menges, l'opera ha fatto un utilizzo innovativo delle più recenti tecnologie. A cominciare dai robot, che nel corso dei prossimi mesi saranno impiegati anche dal vivo, per ampliare il padiglione secondo i dati raccolti dai sensori circa i movimenti e i percorsi che gli utenti prediligono istintivamente, mentre visitano l'installazione.