Source, il festival del design autoprodotto

14 settembre 2016

Folding Pets Big Animals, design di Pellegrino Cucciniello

È l’ex complesso carcerario, trasformato in polo multifunzionale, de Le Murate, a Firenze, a fare da cornice alla quarta edizione di Source – Self-made design, il festival del design autoprodotto in programma dal 15 al 22 settembre prossimo.
Al centro dell’appuntamento, divenuto con gli anni un punto di riferimento a livello nazionale per makers, artigiani 2.0, creativi, architetti e sperimentatori digitali, ci sono le 80 creazioni – in parte inedite – dei 30 giovani designer selezionati per il 2016, provenienti da tutto il mondo. Alcuni di questi prodotti saranno disponibili, in vendita, presso il temporary shop delle Murate e nel circuito dei negozi selezionati per l’occasione nel centro storico fiorentino.

Negli 8 giorni del Festival, alla mostra di Source, si accompagneranno talk con 50 relatori internazionali, 10 workshop, 3 tavole rotonde e l’esordio del Design Talent, una sorta di contest attraverso il quale giovani creativi potranno tentare di essere integrati in un’azienda del settore moda e accessori. Da segnalare, infine, all’interno di Hacking Source – la sezione off della manifestazione –  il format che comprende 7 innovativi incontri di brainstorming: questi appuntamenti si avvarranno della formula blind dates che punta a favorire un’innovativa modalità di apprendimento.

“Un progetto articolato come Source, nato come manifestazione e diventato impresa culturale – ha dichiarato il direttore, l’architetto Roberto Rubini – non può dirsi compiuto se non in continua evoluzione. La ricerca costante, che è il nutrimento di Source, ci spinge in primo luogo a cercare: innovatori, finanziatori, nuovi orizzonti, progettisti, curatori e spazi.